Categorie
Eventi Letteratura

“Leggimi subito, leggimi forte”: Nati per Leggere inaugura il nuovo Punto Lettura per i più piccoli

Uno scalpiccio impaziente si dispone disordinatamente attorno all’ingresso della nuova sede Nati per Leggere di Napoli, all’interno della Biblioteca Nazionale. Un nastro azzurro viene teso dai volontari e dal direttore della Biblioteca, mentre due bambini avanzano timidamente e sciolgono il fiocco inaugurale aprendo ufficialmente il Punto Lettura tra gli applausi degli adulti e l’allegria dei bimbi.

 

Dopo la chiusura della sede al PAN, il progetto Nati per Leggere, che ha un’estensione nazionale, riparte ancora più forte nel cuore della città campana con una partecipazione eccezionale.

 

Minuscole scarpine colorate si svincolano dai genitori e corrono lungo il corridoio tappezzato di libri illustrati. Alcune volontarie sono pronte ad accogliere le frotte di bimbi che entrano nella sala lettura e si siedono a terra in attesa della prima storia. Prima, però, tutti in coro recitano la filastrocca di Nati per Leggere:

Leggimi subito, leggimi forte,
dimmi ogni nome che apre le porte!
Chiama ogni cosa, così il mondo viene!
Leggimi tutto, leggimi bene,
dimmi la rosa, dammi la rima,
leggimi in prosa, leggimi prima!

In collaborazione con l’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino, il progetto è basato sulle grandi potenzialità di sviluppo cognitivo racchiuse nella lettura a voce alta rivolta ai bambini fino ai sei anni.

Sin dalla nascita, infatti, è possibile stabilire un’efficace comunicazione pedagogica attraverso la voce e il contatto con gli adulti, con effetti sonori e visivi, poi, progressivamente, grazie al tatto e il coinvolgimento diretto del piccolo lettore con domande e inviti alla creatività personale, fino ad arrivare alla creazione di una propria “biblioteca” domestica fatta su misura.
Fondamentale è il rapporto umano che si crea nel Punto Lettura tra il bambino, i genitori e i volontari, preparati con un apposito corso di formazione.

Sui morbidi cuscini colorati disposti sul pavimento il brusio si disperde, braccia adulte accolgono manine vivaci, e voci alte cominciano a raccontare storie incantevoli a tanti sguardi curiosi e vigili.

La sensazione è quella di trovarsi in un luminoso salotto, a una grande riunione di famiglia: si percepiscono immediatamente l’accoglienza, il calore, la libertà di movimento.

Il nuovo Punto Lettura è ben più di una Biblioteca o un semplice spazio di lettura, è un Punto di Ritrovo, di Incontro vero, un Punto di Riferimento attorno al quale si coagulano passione, stimolo creativo e un forte senso di appartenenza.